Matija Ferlin, artista croato, rivelazione della scena performativa internazionale è il protagonista della nuova tappa delle Residenze delle Arti performative a Villa Manin dedicate al tema Dialoghi: confronto fra le culture nell’area del Mediterraneo.

Luogo ideale per lo studio e la ricerca artistica, il nuovo Spazio Residenze apre nuovamente le porte al pubblico domenica 28 febbraio ore 15.30 (ingresso libero) per la prima performance, la prima tappa della nuova creazione Il libro di Giona firmata da Matija Ferlin assieme alla sua equipe artistica formata dal drammaturgo Goran Ferčes e dallo scenografo Mauricio Ferlin.

 

Si arricchisce così la proposta culturale per una piacevole domenica pomeriggio nella Villa di Passariano con una speciale riduzione sul biglietto d’ingresso alla mostra di Joan Miró a Villa Manin – Soli di notte riservato in esclusiva agli spettatori dello Spazio Residenza